Domenica 2 Luglio – Ore 16,30
Parco Neogotico – Piazza Marconi – Ameno
Ingresso gratuito

washboard-chaz-little-paul-venturi-ameno
Washboard Chaz, icona del Country Blues di New Orleans, sarà accompagnato dal trio Paul Venturi & The Junkers, band che ha rappresentato l’ Italia nell’edizione 2016 di “European Blues Challenge”, l’evento musicale più importante nel panorama blues europeo (Paul Venturi chitarra acustica, Alberto Bazzoli pianoforte, Francesco Zaccanti contrabbasso).

Washboard Chaz, originario di New York ma stabilitosi a New Orleans, ha un talento naturale alla washboard, alle conga e ad altre percussioni, ma anche come cantante solista, compositore e arrangiatore.
Artista poliedrico e solare, possiede una voce molto calda che accompagna con un originale uso della washboard, ricreando le magiche atmosfere dei clubs di New Orleans.
Chaz, classe 1949, ha ottenuto popolarità aprendo i concerti di personaggi come Muddy Waters, Robert Cray, Doc Watson ed altri e registrando brani per molti importanti esponenti del Blues, come John Hammond: ” Long As I Have You”, Grammy Nomination nel 1998. E’ salito su prestigiosi palchi in tutti gli Stati Uniti, in Europa ed Asia.
E’, inoltre, uno dei musicisti presenti nel progetto “Play For Change”, che nell’ ultimo decennio ha ottenuto fama di livello mondiale, e che lo vede impegnato, in due video ufficiali, al fianco di artisti come Keith Richards, Keb Mo ed alcuni membri dei Grateful Dead, e con l’italiano Roberto Luti.

Chaz è indubbiamente uno dei più significativi suonatori di washboard del panorama Blues internazionale, come dichiarato da John Hammond in un’ intervista. Un appuntamento con il Blues purissimo. Da non perdere.

Paolo (Little Paul) Venturi, chitarrista classico da giovanissimo, trova nel Blues la sua vera vocazione. Dopo lo studio delle più antiche sonorità Delta, inizia ad esibirsi come leader di piccoli gruppi, ottenendo un discreto successo nella provincia modenese dove è nato. Grazie all’incontro con Andreino Cocco, uno dei migliori armonicisti blues d’italia, Venturi riesce a riscontrare successo e ottenere ingaggi in festivals di maggior rilievo. Nel 2004, sotto lo pseudonimo “Cherry Red”, incide il suo primo singolo “Serenase Blues”, brano che verrà giudicato dai critici estremamente poetico ed intenso. Nel 2007 intraprende un viaggio che tocca Memphis(TN), Clarksdale(MS) e Holy Spring(MS), dove trova l’ispirazione per scrivere molti dei brani contenuti nel suo primo CD: “Shake And Fear Bues”.

Il frequente utilizzo del falsetto, il sensuale vibrare della slide sulle sei corde e le liriche crude e spontanee rendono Little Paul uno dei più originali e bizzarri esponenti del Blues in Italia.
L’incontro con l’esperto bassista Massimo Sbaragli rappresenta una svolta nella carriera di Venturi: l’affinita’ musicale dei due ed il connubio tra l’impulsività creativa del giovane chitarrista, e l’esperienza di Sbaragli, danno vita ad un duo che fonde la tradizione dei “primi Blues” a suoni di attitudine sperimentale, collaborazione che crea le basi per l’uscita (2011) del secondo lavoro discografico: “Cold And Far Blues”, superiore al primo nelle composizioni, arrangiamenti e forma espressiva.
Venturi ha collaborato con importanti artisti e si è esibito in alcuni dei maggiori festivals italiani ed esteri.
Si esibisce con il gruppo The Junkers”, con Simone Scifoni al pianoforte e Luca Bernard al contrabbasso, band che nel 2016 ha rappresentato l’ Italia ad “European Blues Challenge”

www.washboardchaz.com | www.littlepaulventuri.com